Articolo di presentazione

 

Gianrolando Scaringi, degli ex-allievi salesiani, ci introduce al MayFest 2012. C’è un sentire particolare che ci spinge – nello spirito di festa e tenendo sempre presente il grande insegnamento di don Bosco – a continuare ad aprirci. Innanzitutto, ai giovani. L’Opera Salesiana di Caserta continua ad aprire i suoi spazi ed i suoi cortili ai giovani, senza però dimenticare lo spirito di condivisione ed attenzione a tutta la società che ha sempre caratterizzato la missione dei Salesiani. Lo stesso spirito che, fin dalla loro fondazione, ha guidato il loro lavoro e che tutt’oggi, ne caratterizza la presenza: fare buoni cristiani ed onesti cittadini.

Sarà per la passione di chi continua ad organizzare questo evento, per l’atmosfera che si respira nella Casa Salesiana di Caserta, per la cocciuta volontà di far sì che ognuno possa, decisamente, sentirsi protagonista, per la sicurezza di una grande forza che ci spinge verso i giovani e che,

contemporaneamente, ci fa sentire al sicuro da ogni difficoltà, che abbiamo deciso, quest’anno, di scommettere ancora e vincere, puntando alle eccellenze della nostra città.

Quindicesimo e provocatorio MayFest: ‘a fine d’o munno?!? / la fine del mondo?!? L’evento è nato nel 1997, in occasione del centenario di fondazione dell’Opera Salesiana casertana, ma non è, ancora oggi, facile presentare lo spirito di una grande manifestazione e descrivere la passione e la magia che caratterizza un evento che riunisce tutte le anime dell’arte, della cultura e dello sport e che si apre a tutte le proposte e le provocazioni della nostra città e, più in generale, della nostra terra. Il MayFest vedrà, innanzitutto, esprimersi nell’ambito sportivo ed artistico tutti i giovani studenti dell’Istituto Salesiano di Caserta e degli altri istituti d’istruzione della Città. Li impegnerà, poi, consolidando la sua tradizione, nel confronto, sul tema dell’anno, con i rappresentanti di diverse eccellenze del nostro territorio: dal cinema alla musica, dal teatro alla letteratura, dal giornalismo alla televisione, dall’arte allo sport, dall’economia alla ricerca scientifica.

Le serate al Teatro “don Bosco”, rivolte a tutti, saranno il cuore pulsante del MayFest 2012. Personaggi del mondo dello spettacolo, del giornalismo e della musica regaleranno la propria testimonianza, la propria esperienza ed il proprio talento e saranno pronti per aprirsi al dialogo, per una sera, con la cittadinanza casertana. Ci sarà, poi, uno speciale momento per una importante rassegna di corali, professioniste e non, provenienti da tutta Italia e tante occasioni per godersi il meglio del teatro della nostra città. Si tratta di un evento complesso, che ruota tutto intorno alla Casa Salesiana di Caserta e che richiede lunghi tempi di pianificazione ed organizzazione ed un

delicata gestione di partecipanti e momenti per far sì che ognuno possa, decisamente, sentirsi protagonista. Si tratta di un evento complesso che continuiamo, però, ad organizzare con passione, non tirandoci mai indietro, sicuri di una grande forza che ci spinge verso i giovani e che, contemporaneamente, ci fa sentire al sicuro da ogni difficoltà, certi anche del supporto di una città eccezionalmente generosa.

 

 

 

 

 

 

 

mail: mayfestcaserta@gmail.com

News ANS

  Nessun contenuto disponibile

Newsletter

Mantieniti aggiornato, ricevi le nostre news