CHE COS’È L’ORATORIO SALESIANO

L’Oratorio, secondo l’idea di Don Bosco, mirava a far crescere “buoni cristiani e onesti cittadini”, quindi ha come obiettivo la promozione integrale della persona.

 

Oggi non sono mutati i tratti caratteristici e i principi ispiratori di Don Bosco, ma sono cambiate le situazioni socio-educative e i fenomeni culturali che influiscono sulla condizione giovanile.

L’Oratorio va concepito come una realtà espressa in molteplici forme di realizzazione possibili, ma con alcune caratteristiche essenziali:

• Un  ambiente di ampia accoglienza aperto a una gran diversità di  giovani, soprattutto i lontani, di una vasta zona; con una gran diversità di proposte e di livelli di appartenenza a seconda  delle fasce a cui si

rivolge; caratterizzato per un protagonismo giovanile e una relazione personale così significativa, che lo fa un ambiente di riferimento e di irradiazione per i giovani all’intorno. 

• Un centro capace di offrire un'autentica  educazione umana, che sa cogliere i valori positivi presenti nella società e cultura in cui vivono i giovani, e favorire la loro assimilazione; in particolare, una

connotazione caratteristica dell'Oratorio è la promozione delle valenze educative delle più diverse forme di impiego del tempo libero.

• Un programma di  evangelizzazione missionaria rivolto in forma prioritaria ai giovani più lontani per offrire loro, attraverso il risveglio e l’approfondimento della loro domanda di vita e di compagnia, un cammino di educazione alla fede adatto alle loro situazione e sensibile alla realtà ecumenica e interreligiosa nella quale vivono.

• Una presenza cristiana nel mondo giovane e nella società civile (opera di frontiera tra il religioso e il civile, tra il secolare e l’ecclesiale), capace di offrire risposte educative ed evangeliche significative alle sfide e alle urgenze più sentite, specie quelle che si riferiscono ai lontani, e capace anche di promuovere  un ambiente  di apertura interculturale, interrazziale, ecumenica e interreligiosa. 

 

Tutto questo richiede un cammino che a partire da quei valori di riferimento risponda alle nuove situazioni attraverso una progettualità chiara portata avanti dall’intera comunità educativa: senza questo sforzo

unitario la Pastorale Oratoriana resta priva di risultato.

News ANS

Newsletter

Mantieniti aggiornato, ricevi le nostre news